1000-TORNANTI-O-POCO-PIU-2018-1 (1)“Quel ramo del lago di Como che volge a mezzogiorno fra due catene non interrotte di monti” è l’incipit de I PROMESSI SPOSI famosa vicenda narrata da Alessandro Manzoni, e su quel ramo del lago di Como si snoda il nostro raduno, interessando le strade che risalgono i monti circostanti lungo le valli che dal lago prendono origine. Il percorso attraversa, seguendo il bel lungolago, la città di Lecco, stretta quasi in un abbraccio fra il dentellato Resegone sulla destra e la Grigna, palestra di rocciatori sulla sinistra, piu avanti lungo la strada costiera si puo ammirare lo straordinario promontorio di Bellagio, sperone calcareo che divideva le due colate del grande ghiacciaio che oggi separa il ramo lecchese del lago dal ramo comasco. Il percorso passa poi in ambiente tipicamente montano, ricco di salite e conseguenti discese e che permette sguardi lontani su monti e laghi circostanti in una guida divertente seppur impegnativa. Dopo il pranzo si valica il passo San Pietro che immette sul territorio bergamasco, dove sono ancora le montagne a dominare il paesaggio, la valle Imagna dai monti oscuri di boschi e di macchie, maestosità di vette vasti orizzonti a perdita d’occhio. Si torna poi valicando il passo di Valcava nell’industrializzata piana del territorio Lecchese. Il giorno seguente il percorso interessa il triangolo lariano, dove a dominare è sempre il paesaggio, quel paesaggio al tempo stesso chiuso e suggestivo, luminoso e sognante, infinitamente complesso e delicatissimo di “monti sorgenti dall’acque” e così tipico del lago di Como.
Il passo del Ghisallo al centro del triangolo lariano è il punto più elevato della giornata, opportuna è la visita al piccolo Santuario della Madonna dei ciclisti. Il piccolo santuario della Madonna del Ghisallo era fino all’inizio del nostro secolo nulla più di una delle tante manifestazioni di pietà delle valli lariane, un oratorio posto sul punto culminante della strada che salendo da Bellagio e Civenna porta ad Erba, all’interno della zona montuosa tra i due rami di Como e di Lecco: un posto panoramicamente esaltante legato alla memoria di un certo conte Ghisallo sfuggito in quel punto grazie all’intercessione della Madonna ad un agguato di briganti. Poi in virtù del fatto di trovarsi nel punto strategico del percorso del giro ciclistico di Lombardia, alla cima di una salita che spezza le gambe anche all’atleta più forte è diventato uno dei luoghi leggendari dello sport ciclistico e divenne il santuario dei corridori, il luogo dove Coppi, Bartali, Magni e i loro emuli portavano i simboli dei loro trionfi, consacrando alla Madonna le maglie rosa o gialle del giro o del tour, deponendo ai piedi dell’immagine sacra le biciclette che avevano portato vittoriosi sui passi dolomitici o dei Pirenei, il sacrario in cui si commemoravano i grandi campioni perduti e s’incideva il nome di oscuri gregari che li avevano accompagnati. E’ nata così la leggenda del Ghisallo, la chiesa dedicata alle gioie e ai dolori dello sport della bicicletta.

——————————————————————————–

PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE
SABATO 15 SETTEMBRE
Ore 08.00 Ritrovo a Castello di Brianza, controllo documenti e consegna contrassegni
Ore 08,30 Partenza direzione Lecco, Mandello del Lario, Varenna
Ore 09,30 Arrivo a Varenna, pausa caffè e riordino.
Ore 09,50 Ripartenza
Ore 10,20 Arrivo a passo Aigueglio, sosta per un panino
Ore 11,00 Ripartenza
Ore 12,00 Arrivo a ll’alpe giumello per il pranzo.
Ore 14,30 Ripartenza direzione Taceno con sosta rifornimento al colle di Balisio
Ore 16,00 Valico di San Pietro
Ore 17,15 Passo di Valcava
Ore 18,30 Arrivo all’hotel san Martino per cena e pernottoTotale della giornata KM 240,00
DOMENICA 16 SETTEMBRE
Ore 08,00 Colazione in albergo
Ore 09,00 Partenza direzione Lago del Segrino, Asso, Canzo
Ore 10,00 Arrivo a Pian del Tivano con sosta per riordino
Ore 10.30 Ripartenza direzione direzione Nesso, Bellagio
Ore 11,00 Arrivo al passo del Ghisallo, sosta e visita al santuario dei ciclisti
Ore 12.00 Ripartenza
Ore 13,00 Arrivo al ristorante Bonanomi di Santa Maria Hoe per il pranzo
Ore 15,00 Ripartenza
Ore 15,15 Arrivo a Castello di Brianza e chiusura manifestazioneTotale della giornata Km 150,00

——————————————————————————–

REGOLAMENTO
Il club Antiche Moto di Brianza(AMB) di Castello di Brianza indice ed organizza sotto l’egida dell’ASI nei giorni 15 e 16 settembre 2018 una manifestazione motociclistica denominata 1000 TORNANTI O POCO PIU –QUEL RAMO DEL LAGO DI COMO riservata a moto d’interesse storico costruite entro il 1986.
FORMULA: la manifestazione si svolge su un tratto stradale di circa 400 km che si snoda lungo le strade circostanti il lago di Como e le prealpi Orobiche.
VEICOLI AMMESSI: sono ammesse alla manifestazione tutte le motociclette costruite prima del 31/12/1986, in regola e coperte da assicurazione certificate ASI oppure in corso di certificazione con certificato di omologazione in corso rilasciato dal c.t. del club di appartenenza.
CONDUTTORI: sono ammessi alla manifestazione conduttori italiani in possesso di patente di guida valida e tessera ASI per l’anno in corso: per conduttori stranieri appartenenti a club federati FIVA si richiede analoga documentazione.
ISCRIZIONI: le domande di iscrizione compilate sull’apposito modulo sottostante dovranno pervenire alla segreteria dell’AMB via Roma 14 cap 23884 Castello di Brianza (Lecco) fax 0362 861333 entro e non oltre il 8 settembre 2018 accompagnate dalla quota di iscrizione di € 140,00 a persona, siano essi conduttori o passeggeri. La quota di iscrizione da diritto all’ospitalità completa dal mattino del 15 settembre al pomeriggio del 16 settembre, compreso il gadget ricordo, e il pernottamento in camera doppia (non sono previste camere singole).
RITROVO E VERIFICHE: Le operazioni di controllo e verifica documenti si svolgeranno a Castello di Brianza in piazza monsignor Gallizia il giorno 15 settembre dalle ore 07.00 alle ore 08.30 . Si richiede la presentazione dei seguenti documenti: patente di guida valida, tessera ASI per l’anno in corso, polizza di assicurazione, certificato di omologazione oppure dichiarazione di omologazione in corso rilasciata dal commissario tecnico del proprio club. Per i partecipanti stranieri è prevista analoga documentazione.
ACCETTAZIONE MOTO E PARTECIPANTI: Apposita commissione costituita in seno al comitato organizzatore selezionerà a suo giudizio le moto iscritte secondo il regolamento ASI, riservandosi il diritto di non accettazione per motivi contingenti, e solo in caso di non accettazione verrà data tempestiva comunicazione agli interessati. Non verranno accettate iscrizioni oltre il termine previsto, ne tantomeno nei giorni della manifestazione.
VELOCITA’: La velocità non dovrà superare quella massima prevista di 40 km/ora
DISPOSIZIONI GENERALI: I partecipanti esonerano l’organizzazione da qualsiasi responsabilità legata alla pubblicazione dei dati relativi all’iscrizione e alla inosservanza delle norme vigenti in materia di circolazione stradale. Per il fatto stesso della sua iscrizione, ciascun partecipante dichiara per sé e per i propri passeggeri di conoscere e accettare le disposizioni del presente regolamento e dichiara altresì di rinunciare a tribunali per i fatti derivanti da organizzazione e dallo svolgimento della manifestazione. Ciascun partecipante dichiara di sollevare il club organizzatore, la FIVA, l’ASI, nonché tutti gli enti e associazioni che collaborano o patrocinano l’iniziativa, nonché gli enti proprietari o gestori delle strade percorse, come pure il comitato organizzatore e tutte le persone addette alla organizzazione da ogni responsabilità per danno occorso durante la manifestazione ad esso partecipante, suoi conduttori, suoi dipendenti, sue cose, come pure danni prodotti o causati a terzi o cose di terzi ad esso partecipante, suoi conduttori, passeggeri o dipendenti.
DISPOSIZIONI FINALI: Il comitato organizzatore si riserva di apportare al presente regolamento eventuali modifiche che si rendessero necessarie. Tali modifiche saranno comunicate a tutti gli interessati e costituiranno parte integrante del regolamento stesso.
INFORMAZIONI: Ulteriori informazioni possono essere richieste telefonando al numero: 392 9768951 (Angelo Piazza) o scrivere una mail all’indirizzo antichemotobrianza@yahoo.it

——————————————————————————–

SCHEDA DI PARTECIPAZIONE
CONDUTTORE____________________________________ CITTA’__________________
CAP_______________VIA ___________________________________________________
TELEFONO____________________
CLUB DI APPARTENENZA____________________________________________________
NUM TESSERA ASI__________
COMPAGNIA ASSICURAZIONE_______________________________________________
POLIZZA NUM.______________________________________________
MARCA MOTO_______________________MODELLO____________________________ANNO____________
CILINDRATA_______OMOLOG. ASI NUM.___________________TARGA____________
PASSEGGERO_____________________________________________________________
Il sottoscritto dichiara di accettare quanto elencato nel presente regolamento, e di osservare le disposizioni in esso contenute.
DATA______________FIRMA LEGGIBILE_______________________________________
Ai sensi e per gli effetti della legge 169/2003 (legge privacy) dichiaro di essere stato informato delle finalità e modalità trattamento dati e consento che essi siano trattati dall’organizzazione per soli scopi inerenti le finalità ASI
DATA_______________FIRMA LEGGIBILE______________________________________
LA PRESENTE SCHEDA COMPILATA DEVE ESSERE INVIATA AL CLUB AMB ENTRO IL 8 SETTEMBRE 2018 ALLEGANDO QUOTA DI ISCRIZIONE CONDUTTORE/PASSEGGERO DI EURO 140,00 CADUNO PER EFFETTUARE PRENOTAZIONI INDIVIDUALI DI CAMERE PER LA NOTTE DI VENERDI E’ NECESSARIO TELEFONARE CON ANTICIPO AD ANGELO PIAZZA: 392 9768951 – PER INFORMAZIONI SCRIVERE A: antichemotobrianza@yahoo.it